Archive for the Music Category

ROCK ‘N’ ROLL METRO MAP

Posted in Infografica & Segnaletica, Music with tags , , , , , on 25 marzo 2010 by kemas

Scusate la prolungata assenza… Torneremo a pieno regime a breve.

Intanto, ecco per voi la Rock ‘n’ Roll Metro Map in alta risoluzione!

\nn/_
Annunci

Nirvana indotto

Posted in Motion, Music, Video with tags , , , , , , , on 7 ottobre 2009 by kemas

Provate ad immaginare un mondo dove il suono non sia solo stimolatore dell’apparato uditivo ma anche di quello visivo.
Un mondo in cui la musica diventa polvere e fumo che scoppiano, colorano l’etere e poi svaniscono.
Note effimere e cromatismi labili. Ma che ti fanno star bene.

È questo quello che ho pensato vedendo il video musicale di “Ljósið” del giovane compositore islandese Ólafur Arnalds.
Il video è ideato e realizzato da Esteban Diácono.

Musica celestiale e video sublime.

Music written by: Ólafur Arnalds
Director: Esteban Diácono
Label: Erased Tapes Records
Year: 2009
Album: Found Songs
Length: 3’30’’
Publisher: Nettwerk One
Copyright: © 2009 Erased Tapes Records.

__

Se non doveste riuscire a vedere la versione HD di Vimeo, dopo il continua c’è anche la versione normale di YouTube.

Continua a leggere

Musica di testa

Posted in Music, Video with tags , , , , , , , , on 27 agosto 2009 by kemas

Neurosonics Audiomedical Laboratory

La geometria delle forme è musica solidificata.

Posted in Beautiful things, Graphic Design, Music with tags , , , , , , , , , , , , , , , on 5 agosto 2009 by kemas

Cimatica

.
Il titolo è una famosa l’asserzione di Pitagora.

Oggi parliamo di un argomento molto interessante: la Cimatica.

Dal greco “studio riguardante le onde“, ovvero la scienza che studia come la vibrazione può generare forme: il suono influisce sulla materia e produce modelli geometrici che variano a seconda delle diverse frequenze.

Il suono che genera la grafica.

Prima un po’ di storia:
La Cimatica studia gli effetti morfogenetici (dal greco, processo che porta allo sviluppo di una determinata forma o struttura) delle onde sonore, ovvero come le onde sonore possono modellare la materia.

Nel XVIII secolo, il musicista e fisico tedesco Ernst Chladni osservò che i modi di vibrazione di una membrana potevano essere visualizzati mediante il cospargimento della stessa con della polvere sottilissima che, spostandosi, si accumulava nei punti della superficie in cui la vibrazione è nulla. Queste osservazioni fornirono un importante contributo alla comprensione dei fenomeni acustici e del funzionamento degli strumenti musicali.
Nel 1967 il medico svizzero Hans Jenny, continuando le ricerche di Chladni, sostenette l’esistenza di un sottile potere attraverso il quale il suono struttura la materia.
Jenny misurò, fotografò, sperimentò gli effetti delle vibrazioni sonore di ogni tipo sui più diversi materiali e scoprì che determinati suoni corrispondevano sempre alle stesse figure geometriche e che riproducendo i suoni di antichi linguaggi come il sanscrito o l’ebraico, le figure che si producevano disegnavano il simbolo alfabetico che si pronunciava.

Traggo da wikipedia: «Nei suoi esperimenti egli poneva sabbia, polvere e fluidi su un piatto metallico collegato ad un oscillatore che produceva un ampio spettro di frequenze. La sabbia o le altre sostanze si organizzavano in diverse strutture caratterizzate da forme geometriche tipiche della frequenza della vibrazione emessa dall’oscillatore. (…)
Hans Jenny fu particolarmente impressionato da un’osservazione: imponendo una vocalizzazione in antico sanscrito come l’OM (Aum) (conosciuto dagli induisti e buddhisti come il suono della creazione e corrispondente al Verbo della Bibbia occidentale) la polvere rispondeva alle vibrazioni sonore generando un cerchio con un punto centrale, simbolo con il quale antiche popolazioni indiane rappresentavano lo stesso mantra OM (Aum).
Non per nulla Pitagora aveva già intuito e sosteneva che “la geometria delle forme è musica solidificata
»

Ecco il video dell’esperimento.

C’è qualcosa di incredibilmente poetico no?

In quest’altro video, David Icke spiega il fenomeno.
È illuminante quello che si vede al minuto 2:08…

Music Animation Machine

Posted in Music with tags , , , , , , , on 4 agosto 2009 by kemas

Dalla Quinta Sinfonia di Beethoven una cosiddetta “graphical score animation“.

Non ho trovato molte notizie sull’autore del video: so solo che si chiama Stephen Malinowski e che è un musicista.
Altre info, per chi volesse, le può trovare qui: musanim.com

La musica che diventa grafica è una cosa fantastica! 😀

[via]

Stop and hear the music

Posted in Attualità, Beautiful things, Music with tags , , , , , , , , , , , , , , , , on 27 giugno 2009 by kemas

Tratto da un articolo di Gene Weingarten del Washington Post.
Vi invito a leggerlo. Non aggiungo altro.

Un violinista nella metropolitana. Una storia vera.

Un uomo si mise a sedere in una stazione della metro a Washington DC ed iniziò a suonare il violino; era un freddo mattino di gennaio. Suonò sei pezzi di Bach per circa 45 minuti.
Durante questo tempo, poiché era l’ora di punta, era stato calcolato che migliaia di persone sarebbero passate per la stazione, molte delle quali sulla strada per andare al lavoro.
Passarono 3 minuti ed un uomo di mezza età notò che c’era un musicista che suonava.
Rallentò il passo e si fermò per alcuni secondi e poi si affrettò per non essere in ritardo sulla tabella di marcia.
Alcuni minuti dopo, il violinista ricevette il primo dollaro di mancia: una donna tirò il denaro nella cassettina e senza neanche fermarsi continuò a camminare.
Pochi minuti dopo, qualcuno si appoggiò al muro per ascoltarlo, ma l’uomo guardò l’orologio e ricominciò a camminare. Quello che prestò maggior attenzione fu un bambino di 3 anni.  Continua a leggere

Get Get Get

Posted in Motion, Music, Video with tags , , , , , , , , , on 8 giugno 2009 by kemas

Dal regista di DeMonsters, un video musicale molto particolare….

Video musicale Flip Kowlier
Music: “Get Get Get” by grapes!
Concept, design and animation: Volstok Telefunken
except Cult-sequence: animated: Michélé De Feudis