Archive for the Clothes Category

Sex, Drugs and…

Posted in Clothes, Graphic Design, Moda & Accessori, Typography with tags , , , , , , , on 30 dicembre 2009 by kemas


Per veri invasati.  😀

È acquistabile sul sito Collapse-design per 16 sterline circa.

Annunci

Velo-re

Posted in Clothes, Design, Moda & Accessori with tags , , , , , , , , , , , , , , on 10 novembre 2009 by kemas

velo-re02

velo-re15

Semplici cinture? no.

Queste Velo-re sono cinture create utilizzando interamente vecchie gomme da bici riciclate.
Ogni cintura è un pezzo unico fatto a mano. Unico perché ogni gomma usata per creare la cintura viene recuperata da scarti ormai buttati. Pneumatici ormai consumati dal tempo e dai chilometri che, reinventati, diventano oggetti utili e perché no, anche belli.

Le cinture sono acquistabili e sono anche personalizzabili: puoi scegliere tra gomma Slick e Semi-slick, scegliere l’intaglio, il colore, la fibbia per creare la tua Velo-re.

Design and concept: Christian Baumgartner e Bettina Galizzi

Qui, il sito dove trovare maggiori informazioni e dove poterle acquistare. Velo-re.

velo-re06

velo-re08

velo-re13

velo-re04

velox4

Shoe Design

Posted in Clothes, Design, Moda & Accessori with tags , , , , , , , , , , on 6 novembre 2009 by kemas

shoes

Lo urlava anche Elio: Scarpeee!

Oggetto di culto per milioni di donne. Le scarpe.
Le hanno create di tutte le forme e dimensioni, colori e materiali, scomode e costose, opere d’arte e bidoni.

Per me la calzatura deve essere prima di tutto comoda e, il design, prima di tutto funzionale.
Apprezzo comunque lo sforzo progettuale di Julian Hakes, architetto londinese autore di queste Mojito Shoes.

mojito-shoe-julian-hakes

mojito-shoe-julian-hakes-2

Un’unica striscia di gomma, fibra di carbonio e pelle avvolge il femminil piede creando, in un’unica soluzione, appoggio tacco e sostegno plantare.
Le Mojito Shoes lasciano sicuramente a bocca aperta per la sinuosità delle forme e l’originalità. Avrei qualcosa da dire però riguardo alla comodità e alla vestibilità.
Forse Julian s’è lasciato andare con qualche mojito di troppo…

Ma si sa: l’arte è funzionale solo a sé stessa.

Originali anche le EIN/TRITT dette anche Origami Shoes.

ein-tritt-origami-shoes3

ein-tritt-origami-shoes2

Origami di concept e di fatto.
Le EIN/TRITT infatti, prendono forma solo dopo essere state piegate proprio come gli origami.
La designer, Catherine Meuter, assucura che non è nulla di complicato. Anzi, è una cosa anche positiva: fa interagire con il fruitore e abbassa i costi di manodopera e quindi il prezzo finale.

Per i veri patiti della cultura giapponese.

Come avrebbe detto Massimiliano Fuffas alias Crozza:
“Si capisce che è una scarpa? No. Allora è Design.”