Aiap unpackaging


In linea con la moda dello “spacchettamento step-by-step” di cellulari, computer e oggetti di culto ecco lo spacchettamento della Guida agli Onorari redatta dall’Aiap (Associazione italiana progettazione per la comunicazione visiva) che, dopo un interminabile viaggio di ben 10 giorni da Milano a Milano e ben 80 euro, è finalmente arrivata.

Per i progettisti grafici questo è un vero e proprio oggetto di culto, non tanto per i contenuti quanto per il prezzo e l’irreperibilità (nel senso che per poterlo sfogliare devi pregare assai).😀

Anche se non si è d’accordo con il prezzario proposto dall’Aiap, vale comunque la pena di studiarlo per fare, a posteriori, le proprie valutazioni.

Ecco le fotografie.

onorari-1

onorari-7

Dentro l’articolo, tutte le altre foto.

onorari-3

onorari-4

onorari-5

onorari-6

onorari-8

onorari-9

80€ sono un pelino tanti, ma è un passo obbligato se si vuole studiarne il contenuto.

La cosa interessante è che non tratta solo il lato puramente economico ma da anche tutta una serie di informazioni utili sul mondo del lavoro del grafico.
Solo dopo averlo letto con attenzione però potrò dire se è stato o no un buon acquisto.

Scarico immagine

Fai clic sullo sfondo per annullare

Immagine non disponibile

Scarico immagine

Fai clic sullo sfondo per annullare

Immagine non disponibile

Scarico immagine

Fai clic sullo sfondo per annullare

Immagine non disponibile

Scarico immagine

Fai clic sullo sfondo per annullare

Immagine non disponibile

4 Risposte to “Aiap unpackaging”

  1. CErto che per un libro dalle modeste dimensioni 80 euro è tanto.
    Tra l’altro io non so quanto siano da prendere come riferimento quei prezzi. Molto dipende dalla bravura del grafico, dal contesto geografico, dalla concorrenza, dalle spese ecc.

    Mica siamo una stazione di servizio o vendiamo sigarette…
    Questa ovviamente è solo una mia opinione

  2. Certo condivido! e infatti nell’articolo ho scritto che anche se non si è d’accordo a priori con il prezzario proposto dall’Aiap è buona cosa per lo mèno studiarselo prima di fare le proprie valutazioni.
    Studiarsi il contenuto non significa applicarne i prezzi.
    La conoscenza, anche di queste cose, è essenziale.

  3. Io vorrei non studiarlo ma poterne applicare i prezzi😀

  4. Magari… sia applicare che riscuotere!😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: