La morte degli eroi


batman

Perché Bruce Wayne è diventato Batman?

Ora Bruce Wayne era un piccolo bambino ricchissimo quando i suoi genitori vennero uccisi da alcuni malviventi proprio davanti ai suoi occhi.
In seguito a questo drammatico evento e dopo molti anni di rancore e odio represso decide che il mondo che lo aveva ferito doveva pagare per opera di un mitico salvatore.
Un eletto.
Un giustiziere della notte.
Bruce Wayne diventa allora Batman.
E cosa fa per diventarlo?
Si maschera.
Maschera se stesso.
Si maschera agli altri.
Nessuno conosce la sua vera identità.
Tranne Alfred il maggiordomo.
La sua vera coscienza e in suo inconscio sono un mistero.
Batman indossa una tuta corazzata.
Nera.
Batman indossa un mantello avvolgente.
Batman è freddo e calcolatore.
Batman è un intelligente stratega.
Batman si costriusce le armi da solo.
Batman è un supereroe che non ha poteri sovrumani.
Conta solo sulle proprie forze.
Quelle che si è costruito negli anni.
Anni di felicità apparente.
Perché Batman è un uomo.
Perché Batman è solo.
E lo ha scelto.
Per questo Batman non vuole essere scoperto dagli altri.
E vive in un rifugio.
Non vuole che le persone sappiano chi è veramente.
E cerca di allontanare chi vuole ricordargli che è solo un uomo.
E cerca di dimenticare l’unica donna che a un certo punto della sua vita gli ha fatto pensare di appendere per sempre al chiodo la sua tuta e sua la maschera.
Questa donna ora è per noi Catwoman.
Catwoman a volte sta con i buoni.
Catwoman a volte sta con i cattivi.
Catwoman semplicemente non riesce mai a trovare una sua dimensione.
Un po’ come Batman.
Catwoman è una donna gatto.
Batman è un uomo pipistrello.
Le due specie fanno parte di ecosistemi differenti ma hanno quasi tutto in comune ad esempio agiscono entrambi di notte.
Batman lo capisce che per lui Catwoman è pericolosa.
Batman si rende conto che deve uccidere Catwoman allora piomba in casa sua sfonda la finestra vede Catwoman e la blocca la sbatte in terra estrae la batpistola gliela punta alla nuca ma non spara non spara non spara perché in fondo Catwoman non è proprio una fuorilegge.
Allora Catwoman approfitta dell’indecisione di Batman per assestargli una serie di colpi terribili calci pugni gli spacca una bottiglia in testa gli distrugge una sedia sulla schiena tira fuori un coltellaccio glielo pianta nello stomaco poi fugge via sghignazzando nella notte più nera di Gotham City.
Allora Batman quasi morto ritorna strisciando nel suo rifugio.
Stacca il batcellulare e la batsegreteria.
E giorno dopo giorno guarisce.
Giorno dopo giorno Batman diventa ancora più forte.
E quando decide che è venuto il momento si mascera di nuovo ed esce nel buio di Gotham City.
Con la sua tuta da Batman.
Nuova.
Più cattiva che mai.
Con la sua batmobile.
Nuova.
Più veloce che mai.
Con la sua maschera.
Nuova.
Più misteriosa che mai.
Per non continuare a pensare ma per agire.
Per mettere in pratica quello che le voci nella sua testa gli dicono.
E le voci nella sua testa gli dicono
Uccidili tutti.

.
tratto da Klito

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: